openofficeRiportiamo la seguente lettera aperta:

di Italo Vignoli, responsabile marketing e comunicazione dell’Associazione PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org)

Cari Utenti,

nonostante il successo di OpenOffice.org, molti non ci conoscono a sufficienza, cosi’ come non conoscono il software libero e i formati aperti, che in qualche caso identificano con argomenti riservati solo a chi ha dimestichezza con la tecnologia. Nel 2008, vorremmo sfatare qualche mito.


Continue reading…